• banner01.jpg
Studio Dentistico

Dr. Giulio Airoldi
Medico dentista SSO
CFP Implantologia Orale SSO


Via Pioda 8
6900 Lugano
Telefono:
Fax:
091 921 40 41
091 921 40 42

Rispondiamo alle vostre chiamate nei seguenti orari:

Lun e Mer
Mar e Gio
Ven
8:00 - 18:00
8:00 - 17:00
8:00 - 16:00

Fuori orario è possibile lasciare un messaggio sulla segreteria telefonica e sarà nostra premura richiamarvi.

Ricostruzioni fisse (corone/ponti/faccette/intarsi)

Una protesi fissa su denti naturali è un restauro protesico che ricopre totalmente la parte visibile di un dente. Essa è chiamata corona totale, viene fissata direttamente al dente con cementi specifici e non può esser rimossa dal paziente

 
Le indicazioni alla realizzazione di una corona totale sono :
 
  • Denti trattati endodonticamente (devitalizzati) con alto rischio di frattura. L'esito della frattura può determinare l'estrazione del dente.  In questo caso la corona ha l'obiettivo di cerchiare il dente proteggendolo durante i carichi masticatori.
  • Denti con estesa distruzione coronale dove è necessario ristabilire una corretta forma per restituirne funzionalità ed estetica. 
  • Denti con vecchie corone o otturazioni, scuri e insensibili ai trattamenti sbiancanti.
 
Corone
 
Due sono i tipi di corone che vengono oggi realizzate:  metallo ceramica e ceramica integrale.
Le corone in metallo ceramica sono costituite da una parte interna in metallo (cappetta) che ne conferisce la resistenza mentre alla ceramica che riveste completamente il metallo è affidata la parte estetica.
 
Un'alternativa alle corone in metallo ceramica sono quelle in ceramica integrale.  Sono completamente prive di metallo, costituite da sola ceramica. La scelta e l'impiego di questi manufatti sono correlati alle loro caratteristiche estetiche, pertanto particolarmente indicati nel settore anteriore.

 

Ponte

Un ponte, denominato anche protesi parziale fissa, è un restauro ancorato ad almeno due denti e consente di sostituire uno o più elementi dentari mancanti.

I denti che si utilizzano come sostegno del ponte vengono definiti "denti pilastro", mentre il dente o i denti mancanti "elementi intermedi di ponte".

Possiamo riabilitare da un minimo di tre denti (due denti pilastro più un dente mancante) fino a tutta l'arcata dentaria. 

Gli ancoraggi del ponte, vale a dire gli elementi protesici che si appoggiano ai denti pilastro, sono costituiti da corone totali. Questa soluzione protesica, un tempo molto diffusa, è oggi utilizzata particolarmente per piccoli ponti mentre in assenza di molti denti si ricorre preferibilmente all'impiantologia per realizzare dei ponti di minori dimensioni.
 
 
Faccette
 
La faccetta è una lamina totalmente in ceramica dello spessore di circa 0.4-0.6mm che viene cementata sulla superficie esterna del dente migliorando  l'aspetto estetico. E' un trattamento che richiede una minima riduzione della superficie esterna del dente e non richiede alcuna devitalizzazione.
 
Le indicazioni alla realizzazione di una faccetta sono: 
  • Anomale pigmentazioni o decolorazioni dello smalto del dente insensibile alle tecniche di sbiancamento tradizionali.
  • Denti con un difetto della morfologia del dente (es. amelogenesi imperfecta, denti conoidi).
  • Denti mal posizionati: alcuni pazienti non accettano di effettuare terapie ortodontiche per allineare i denti. In alcuni casi è possibile mascherare questo difetto incollando una faccetta sul dente mal posizionato ottenendo un risultato visivamente soddisfacente.
  • Presenza di spazi fra dente e dente (diastema) che il paziente desidera chiudere.
  • Denti fratturati: in questi casi la faccetta riproduce la forma esterna e la porzione di dente mancante

 

Intarsi

 

L'intarsio è una ricostruzione di una parte più o meno estesa di un dente, normalmente vitale.
 
Indicazioni: 
  • cura della carie
  • sostituzione di vecchie otturazioni in amalgama d' argento o composito, infiltrate o usurate
  • fratture di vario genere della corona dei denti.
Gli intarsi possono essere realizzati con i seguenti materiali: 
  • Composito
  • Ceramica (porcellana)
Il composito e la ceramica posseggono elevate qualità estetiche spesso richieste dai pazienti.
Il composito, un derivato della resina (resina composita), è un materiale piuttosto "morbido" indicato per intarsi di piccole e medie dimensioni
La ceramica è un materiale molto resistente e va usato nei restauri molto estesi.